COVID 19:regole, violazioni e conseguenze

Aggiornamento: 25 mag 2020


Il nuovo corona virus è stato un evento epidemiologico travolgente ed improvviso che ha sconvolto le abitudini di tutti, costringendo in casa le persone presenti sul territorio prima di alcune specifiche aree territoriali (le famose“zone rosse”), poi di intere regioni (quale, ad esempio, la Lombardia) e in fine di tutto il territorio italiano, salvo casi eccezionali. Le limitazioni e le possibilità di movimento di ciascuna categoria di persone sono state disposte generalmente per mezzo degli strumenti d’urgenza tipicamente previsti dalla stessa Costituzione, primo tra tutti il Decreto Legge. Ma a cosa va incontro chi vìola le disposizioni per il contenimento del contagio? La regolamentazione istituzionale di questo fenomeno è iniziata con la “Dichiarazione dello stato di emergenza in conseguenza del rischio sanitario connesso allinsorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili”, in vigore per sei mesi a far tempo dalla data della delibera (fino al 31 luglio 2020). Subito dopo è stato promulgato il D.L. 23 febbraio 2020, n. 6, convertito nella L. 5 marzo 2020, n. 13, che ha indicato le generali “Misure urgenti per evitare la diffusione del

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti